La nascita della Galleria Ferrari

Nel 1990 apre i battenti la Galleria Ferrari con direttore Mario Ledda: un progetto fortemente voluto da Enzo Ferrari negli ultimi anni della sua vita.

Il 18 febbraio 1990 Enzo Ferrari avrebbe festeggiato 92 anni. Purtroppo muore nell’estate del 1988 senza veder completata la sua ultima fatica: la Galleria Ferrari, inaugurata esattamente 92 anni dopo la sua nascita.

La prima idea di una Galleria dedicata al Cavallino arriva nel 1984. Il 21 aprile lo stesso Enzo Ferrari fa richiesta al Castello di Spezzano e all’Autodromo di Modena di poter fare un sopralluogo a questo scopo. I due luoghi, però, si rivelano inadatti, e come per un naturale legame la scelta ricade su Maranello.

Contestualmente, infatti, Ferrari inoltra la stessa richiesta al Comune il quale propone in prima battuta di allestire la Galleria dentro la biblioteca. L’idea è quella di mostrare le Ferrari attraverso il pavimento, camminando al piano di sopra della biblioteca. Ma il progetto subisce una battuta d’arresto: la salute di Ferrari comincia a venire meno e dopo la sua morte l’idea della Galleria viene messa nel cassetto. Ma non per molto.

I lavori riprendono, la ricerca del materiale anche. Lo spazio designato, alla fine, si rivela parte di quello attuale. La gestazione è comunale, il direttore designato è Mario Ledda. Verso la Galleria affluiscono automobili come la 125 S e la Spider Scaglietti da corsa, tute e trofei di piloti, memorabilia e materiali iconografici, cimeli dello stesso Ferrari e di amici a lui vicini. Tutto è pronto per l’inaugurazione, o quasi.

Come da migliore tradizione, alle 5:00 del mattino del 18 febbraio 1990 il gruppo di lavoro sta ancora finendo di montare pannelli e sistemare didascalie. Ma alla fine tutto va per il meglio e il taglio del nastro sancisce l’inizio di una storia che continua ancora oggi, quella del Museo Ferrari.

Bibliografia

Gianni Rogliatti, “Maranello, Ferrari e… la sua gente”, Edizioni del Puntografico, Comune di Maranello

A cura di ICARO Progetti x l’Arte, Elisabetta Barbolini Ferrari e Augusto Bulgarelli, “Maranello e il suo Museo”, Città di Maranello

A cura di ICARO Progetti x l’Arte, aavv, “Enzo Ferrari & Maranello”, Città di Maranello