Fornace di epoca romana venuta alla luce nel 1987

189 a. C. –  I Romani conquistano Maranello

Tra 189 e 179 a.C. i Romani conquistano l’area di Maranello scacciando i Liguri Frinates: la Via Claudia e la Colonna Romana sono le testimonianze principali.

La storia antica di Maranello non è lineare: esistono periodi testimoniati da ritrovamenti, come quello che va dal Neolitico all’Età del Bronzo. Altri, invece, sono del tutto privi di testimonianze: per esempio, non c’è traccia del successivo passaggio di Galli ed Etruschi.

Ma una cosa è sicura. Dal 189 al 179 a.C., l’area viene pian piano conquistata dai Romani. A quel tempo le montagne del modenese sono occupate dai Liguri Friniates, un popolo con la propria organizzazione politico-amministrativa. Le strade di epoca pre-romana che toccano l’insediamento di Maranello facilitano il transito delle truppe romane. Fra queste, anche il primo tracciato della Via Claudia.

L’antica strada pedemontana viene ripristinata, modificata e rimessa in funzione dal Console Claudio che le dà il nome attuale. Si tratta oggi di uno dei principali assi viari di Maranello e testimonianza del periodo assieme alla Colonna Romana, luogo che diventa presto simbolico. Qui, fino a qualche secolo fa, i messi comunali leggevano ai cittadini i bandi relativi alla vita della comunità, le cosiddette “gride”, contenenti proclami speciali e comunicazioni importanti.

Infine, resti di fornaci, utensili, pavimenti a mosaico, anfore e vasi rinvenuti nei dintorni di Maranello completano il quadro e contribuiscono a testimoniare la lunga fase romana della città.


Bibliografia

Carmen Galloni e Silvano Soragni, Maranello, dalla preistoria alla fotocronaca, Fioranese, 1995.