Cultura

Una comunità cresce e si identifica in una cultura condivisa e aperta, fatta di saperi pratici e di sensibilità artistiche.

1475

Vivere a Maranello alla fine del Quattrocento

Nel 1475 vengono approvati i primi Statuti del feudo con norme, pene e reati: una testimonianza preziosa della vita quotidiana nella Maranello di cinque secoli fa. Maranello diventa feudo con propria giurisdizione nel 1464, e nel giro di pochi anni vengono varate una serie di norme per dettare regole di..leggi tutto

Life in Maranello in the late 15th century

The first feudal statutes with rules, penalties and offences were approved in 1475. This is a precious testimony of everyday Maranello life five centuries ago. Maranello became feudalised with its own jurisdiction in 1464, and after a few years, a set of rules to dictate coexistence, offences and penalties were..leggi tutto

1860

Maranello libero Comune: quando il popolo soffre la crisi, la nobiltà va in vacanza

Con l’Unità d’Italia Maranello diventa libero Comune, ma la situazione è particolare: da un lato soffre la crisi agraria, dall’altro diventa meta di villeggiatura per nobili famiglie. Per Maranello, l’Unità d’Italia è una bella notizia. Svincolata finalmente da Sassuolo, torna infatti a essere Comune autonomo. Fin dal dicembre 1859, il..leggi tutto

Maranello, the free municipality: when crisis hits, the nobility goes on holiday

With the Unification of Italy Maranello became a free municipality, but the situation was peculiar: on one hand, there was a farming crisis; on the other hand, the city became a holiday destination for noble families. The Unification of Italy was good news for Maranello. Freed at last from Sassuolo,..leggi tutto

1893

Diciotto chilometri all’ora: la rivoluzione dei trasporti a Maranello

Nel 1893 viene inaugurata la tranvia che collegherà per 44 anni Modena a Maranello. E il paese sogna di diventare il nodo dei collegamenti fra pianura e montagna. Per Maranello il 24 giugno 1893 è un giorno importante. Da diversi anni si discute la costruzione di una linea di treni..leggi tutto

Eighteen kilometres per hour: the transport revolution in Maranello

In 1893, the tramway was opened that would link Modena to Maranello for 44 years. And the town dreamt of becoming a hub between the plains and the mountains. For Maranello, 24 June 1893 was an important day. For several years, the construction of a line of steam trains that..leggi tutto

1900

I Panini, una famiglia di Pozza

Nel 1900 Antonio Panini apre la sua officina meccanica a Pozza di Maranello: è il nonno dei famosi fratelli delle figurine e dell’omonima casa editrice, tutti originari di Pozza. Se si leggono le cronache di Maranello, gli anni a cavallo del 1900 ricominciano a essere festosi. Nel 1898 viene indetta..leggi tutto

The Panini, a Pozza family

In 1900, Antonio Panini opened his mechanical workshop in Pozza di Maranello: he was the grandfather of the famous brothers that created the publishing house famous for its sticker books. All of them were from Pozza. If we read the newspapers of Maranello, the years around the turn of 1900s..leggi tutto

1904

La questione della sanità a Maranello

Nel 1904 apre la Farmacia Caselli, la prima di Maranello: fino a quel momento i 3800 abitanti avevano a disposizione solo un armadietto farmaceutico e quattro medici, di cui tre veterinari. Nonostante gli anni a cavallo del 1900 siano migliori rispetto alla crisi del periodo post-unitario, a Maranello c’è ancora..leggi tutto

Health issues in Maranello

In 1904, Farmacia Caselli (Caselli Pharmacy) opened, the first pharmacy in Maranello: until then the 3,800 inhabitants only had one pharmaceutical cabinet and four doctors, three of which were veterinarians. Despite the fact that the years around the turn of the century were better than the crisis after the Unification..leggi tutto

1922

L’omicidio di San Venanzio

Nel 1922 due simpatizzanti socialisti vengono uccisi a San Venanzio da un commando fascista, i cui componenti godranno dell’amnistia proclamata l’anno successivo. All’inizio degli anni ’20 Maranello è ancora in bilico fra passato e futuro. La città ha mantenuto la sua identità agricola, imprese di altro tipo ce ne sono..leggi tutto

The murder of San Venanzio

In 1922, two Socialists were killed in San Venanzio by a group of Fascists, who would escape punishment due to the amnesty proclaimed the following year. At the beginning of the 1920s, Maranello was still hovering between the past and future. The city had retained its agricultural identity, with only..leggi tutto

1930

Il settore tessile e le donne al lavoro

Negli anni ’30 cominciano a nascere nuove imprese nel settore tessile: una buona occasione di lavoro non solo per gli uomini, ma anche per le donne. Negli anni ’30, a Maranello, chi aveva bisogno di recapitare un pacco poteva rivolgersi a Eminia Grani, detta “Il Corriere di San Venanzio”. La..leggi tutto

The textile sector and women at work

In the 1930s new businesses opened in the textile sector, providing good job opportunities for both men and women. In the 1930s in Maranello, people who needed a package delivered could turn to Eminia Grani, called “Il Corriere di San Venanzio” (the courier of San Venanzio). The woman carried goods..leggi tutto

1931

Lo stemma di Maranello

Nel 1931 a Maranello viene concesso l’uso di uno stemma, raffigurato oggi come mosaico davanti al Municipio Si può vedere al centro di Piazza della Libertà: 16.000 pezzi fra tasselli di marmo e pietre semi-preziose messe insieme dall’artista Mario Montanari per raffigurare lo stemma di Maranello. Un pezzettino per abitante,..leggi tutto

The Maranello coat of arms

In 1931 Maranello was granted the use of a coat of arms, depicted today as a mosaic in front of the Town Hall You can see the centre of Piazza della Libertà: 16,000 pieces of marble and semiprecious stones put together by the artist Mario Montanari to form the coat..leggi tutto

1936

Giuseppe Graziosi e il Castello di Maranello

Dal 1936 al 1942 Giuseppe Graziosi è proprietario del complesso castellano di Maranello: lo utilizza come residenza estiva e studio. Gli artisti, si sa, hanno bisogno di luoghi adatti dove poter creare le proprie opere. E a un certo punto, un artista ha deciso che il complesso castellano di Maranello..leggi tutto

Giuseppe Graziosi and the Maranello Castle

From 1936 to 1942 Giuseppe Graziosi owned the castle complex in Maranello: he used it as a summer residence and studio. Artists need suitable places to create, and at some point, an artist decided that the castle complex of Maranello was exactly what he was looking for. This was the..leggi tutto

1951

La prima biblioteca di Maranello

Nel 1951 inaugura a Maranello la prima biblioteca, istituita per conservare pubblicazioni e divulgare cultura fra gli abitanti. Dopo la prima scuola, la prima farmacia e la prima banca, per Maranello è tempo anche della prima biblioteca. È il 18 marzo 1951 quando il consiglio comunale ne delibera la costruzione...leggi tutto

The first library of Maranello

In 1951 the first library opened in Maranello, established to preserve publications and spread culture among the inhabitants. After the first school, the first pharmacy and the first bank, it was time for the first library in Maranello. The City Council approved construction on 18 March 1951, and the first..leggi tutto

1990

La nascita della Galleria Ferrari

Nel 1990 apre i battenti la Galleria Ferrari con direttore Mario Ledda: un progetto fortemente voluto da Enzo Ferrari negli ultimi anni della sua vita. Il 18 febbraio 1990 Enzo Ferrari avrebbe festeggiato 92 anni. Purtroppo muore nell’estate del 1988 senza veder completata la sua ultima fatica: la Galleria Ferrari,..leggi tutto

The birth of the Galleria Ferrari (Ferrari Gallery)

The Galleria Ferrari (Ferrari Gallery) opened in 1990 with Director Mario Ledda, a project strongly desired by Enzo Ferrari during the last years of his life. Enzo Ferrari would have celebrated his 92nd birthday on 18 February 1990. Unfortunately, he had died in the summer of 1988 without seeing his..leggi tutto

1995

La Galleria Ferrari passa sotto l’azienda

Nel 1995 la gestione della Galleria Ferrari passa dal Comune all’azienda, a fronte del grande successo e del grosso impegno richiesto: nasce il Museo Ferrari. Dalla sua nascita, la Galleria Ferrari resta sotto la gestione comunale per cinque anni. L’iniziativa ha subito successo, i visitatori sono tanti e il museo..leggi tutto

The Galleria Ferrari (Ferrari Gallery) managed by the company

In 1995, the management of the Galleria Ferrari passed from the Municipality to the company, due to the great success and substantial effort required: the Ferrari Museum was a reality. The Galleria Ferrari remained under the municipal administration for five years after it opened. It had been an immediate success...leggi tutto

1998

Il monumento a Enzo Ferrari

Nel 1998 Maranello festeggia i cento anni della nascita di Enzo Ferrari con una lunga serie di iniziative. Uno dei “segni” rimasti dalle celebrazioni è il monumento dedicato al fondatore dell’azienda, donato alla città dal figlio Piero. La statua è una colonna di bronzo che ritrae le tappe più significative..leggi tutto

2006

Mabic, Maranello Biblioteca Cultura (Maranello Culture Library)

In 2006, the new Mabic library of Maranello was built, designed by Arata Isozaki in line with the restyling of the Ferrari factory. During the years when the Ferrari Citadel took shape thanks to names such as Fuksas, Nouvel and Visconti, passion for next generation architectures went beyond the boundaries..leggi tutto

2011

Mabic, Maranello Biblioteca Cultura

Il 19 novembre 2011 viene inaugurato il Mabic (Maranello Biblioteca Cultura). Il nuovo spazio polifunzionale, oltre ad accogliere la biblioteca cittadina, è stato pensato anche per ospitare eventi culturali, incontri e mostre. Collocato nel centro cittadino, il Mabic è stato progettato dagli architetti Arata Isozaki e Andrea Maffei, la cui..leggi tutto

2012

L’Acetaia Comunale di Maranello

Nel 2012 inaugura l’Acetaia Comunale di Maranello presso San Venanzio: l’oro nero modenese trova così casa anche nella città del Cavallino. Non solo motori, non solo ceramica: Maranello si è fatta un nome anche per l’enogastronomia. La Regione e la Provincia in cui è inserita parlano già da sole, infatti..leggi tutto

The municipal vinegar works in Maranello

In 2012 the municipal vinegar works in Maranello was inaugurated at San Venanzio: the “black gold” from Modena finds its home in the city of the Prancing Horse. Not only fast cars and ceramics: Maranello has made itself a name also for enogastronomy. The region and the province speak for..leggi tutto

2017

I 70 anni della Ferrari

Il 2017 è l’anno dei festeggiamenti dei 70 anni della prima Ferrari uscita dagli stabilimenti di Maranello, la 125 S. Tanti gli appuntamenti organizzati nel corso dell’anno, con il clou nel fine settimana dall’8 al 10 settembre, quando per le strade cittadine è transitata una lunga sfilata di alcune delle..leggi tutto

Hai già esplorato tutti gli itinerari storici di Maranello? Hai ascoltato tutte le testimonianze delle persone che ne hanno vissuto la storia e scoperto i luoghi che raccontano il territorio? Scoprili qui oppure, se ti senti pronto, mettiti alla prova con i nostri quiz cliccando su “GIOCA ORA”.

Storytelling with   by Intersezione

X